Pubblicato il

Wallpapers for your phone #5 – Martino Lorenzon

Martino Lorenzon, Wallpapers for your phone #5

Mazzacana Gallery è lieta di annunciare la mostra Wallpapers for your phone #5, a cura di Piero Chiariello, la quale presenterà dieci opere d’arte digitale realizzate dall’artista Martino Lorenzon. La data di inaugurazione è fissata per sabato 24 luglio 2021, alle ore 18:30, e la rassegna si concluderà il 24 agosto 2021.

Le piccole tracce che Lorenzon lascia sulla superficie nascono come a formare una musica. Si affiancano le une alle altre con una cadenza anche ritmica, come in una meditazione, seguendo un misterioso equilibrio fino a formare l’immagine che noi vediamo. Gesti semi-automatici rivelano una struttura non premeditata, seguono il bisogno di mostrare il sentimento di stupore affascinato per la struttura invisibile del mondo.

Piero Chiariello, curatore della mostra.

Le opere d’arte di Martino Lorenzon saranno esposte sul sito di Mazzacana Gallery e, allo stesso tempo, sugli schermi di alcuni smartphone installati in galleria. A partire dall’inaugurazione della mostra, 500 copie delle opere d’arte digitale saranno disponibili per il download gratuito dallo store online di mazzacana.it.

Raggiunto il limite delle 500 copie gratuite o a conclusione di Wallpapers for your phone #5, i lavori di Martino Lorenzon diventeranno a pagamento.

Il progetto Wallpapers for your phone di Mazzacana Gallery

Un’opera d’arte digitale non ha bisogno di essere tradotta in forma cartacea. Lo schermo di uno smartphone o il monitor di un computer sono oggetti reali, non virtuali.

Così scrive Piero Chiariello, il curatore di questa rassegna e delle precedenti mostre Wallpapers for your phone. Mazzacana Gallery è la prima realtà a livello internazionale che ha deciso di puntare su opere d’arte digitale create appositamente per essere esposte sullo schermo di uno smartphone.

Ogni esposizione del progetto, quindi, presenta dieci opere d’arte in formato digitale realizzate da un artista, proprio come già visto nelle personali di Salvatore Manzi, Manuela Bedeschi, Dino Izzo e Tiziano Bellomi, e lo stesso sarà per questa mostra dedicata ai lavori digitali di Martino Lorenzon.

Martino Lorenzon, Rubble1 (particolare)

Martino Lorenzon nasce nel 1970 a Udine, dove vive e lavora. Si laurea in architettura allo I.U.A.V di Venezia. Frequenta il corso di tecniche calcografiche alla stamperia d’arte Albicocco di Udine. Attivo nel campo delle arti visive fin da bambino, ha esposto i suoi lavori in diverse mostre personali e collettive, in Italia e all’estero.