Pubblicato il

Wallpapers for your phone #6 – Piero Chiariello

Wallpapers for your phone #6 Piero Chiariello Mazzacana Gallery

Mazzacana Gallery annuncia la mostra Wallpapers for your phone #6, a cura di Federica Lavarini, durante la quale verranno presentate dieci opere d’arte digitale realizzate dall’artista Piero Chiariello. La data di inaugurazione è fissata per sabato 11 settembre 2021, alle ore 18:30, e la rassegna si concluderà lunedì 11 ottobre 2021.

“La massima complessità e la massima semplicità coincidono” per Piero Chiariello, per questo in Pulvis utilizza un elemento quotidiano, anonimo, talvolta insidioso: il pulviscolo atmosferico. Esiste da millenni, rivela la presenza della luce, assorbe gli stimoli ambientali, si dispone secondo leggi precise e, allo stesso tempo, rimanda all’indeterminatezza e al caso. Pulvis è la polvere che, indisturbata, si è disposta per mesi su superfici di materiali diversi e restituisce un paesaggio immaginario di ciò che è accaduto in assenza nostra o di una nostra azione.

Federica Lavarini, curatrice della mostra.

Le opere d’arte di Piero Chiariello saranno esposte sul sito di Mazzacana Gallery e, allo stesso tempo, sugli schermi di alcuni smartphone installati in galleria. A partire dall’inaugurazione della mostra, 500 copie delle opere d’arte digitale saranno disponibili per il download gratuito dallo store online di mazzacana.it.

Raggiunto il limite delle 500 copie gratuite o a conclusione di Wallpapers for your phone #6, le opere diventeranno a pagamento.

Il progetto Wallpapers for your phone di Mazzacana Gallery

Un’opera d’arte digitale non ha bisogno di essere tradotta in forma cartacea. Lo schermo di uno smartphone o il monitor di un computer sono oggetti reali, non virtuali.

Così scriveva proprio Piero Chiariello in occasione della prima mostra Wallpapers for your phone, dedicata ai lavori di Tiziano Bellomi, di cui è stato il curatore. Mazzacana Gallery è la prima realtà a livello internazionale che ha deciso di puntare su opere d’arte digitale create appositamente per essere esposte sullo schermo di uno smartphone.

Ogni esposizione di questo progetto, quindi, presenta dieci opere d’arte in formato digitale realizzate da un artista, come già visto nelle personali di Martino Lorenzon, Salvatore Manzi, Manuela Bedeschi, Dino Izzo e Tiziano Bellomi: lo stesso sarà per questa mostra dedicata ai lavori digitali di Piero Chiariello.

Piero Chiariello, Pulvis (particolare)

Piero Chiariello nasce nel 1972 a Torre del Greco (NA) dove tuttora vive e lavora. Dopo aver studiato Architettura alla “Federico II”, la sua ricerca artistica si è articolata tra pittura, fotografia, musica, video, scultura e installazioni. Ha esposto i suoi lavori in diverse occasioni nazionali e internazionali tra cui mostre al MAXXI e al MACRO di Roma, alla 54° Biennale di Venezia, al progetto internazionale di arte digitale SPAMM e a tre edizioni della Biennale delle arti digitali, in Brasile.