Pubblicato il

Wallpapers for your phone #8 – Giulio Zanet

Wallpapers for your phone 8 - Giulio Zanet

Mazzacana Gallery annuncia la mostra Wallpapers for your phone #8, a cura di Piero Chiariello, durante la quale verranno presentate dieci opere d’arte digitale realizzate dall’artista Giulio Zanet. La data di inaugurazione è fissata per sabato 4 dicembre 2021, alle ore 18:30, e la rassegna si concluderà il 4 gennaio 2022.

I colori hanno un grande potere. Sono evocativi. Confortano. Trasmettono. Zanet con i suoi dipinti cerca il modo di amplificare la loro facoltà di comunicare positività, allegria. Studia un sistema per distillare l’armonia dal caos, per trovare un senso, un equilibrio, un’efficacia compositiva, pur non avendo la certezza di raggiungerla pienamente. Il suo rapporto con la pittura è veramente intimo, la sua pratica artistica è un modo per stare al mondo, un continuo tentativo di capirlo.

Piero Chiariello, curatore della mostra.

Le opere d’arte di Giulio Zanet saranno esposte sul sito di Mazzacana Gallery e, allo stesso tempo, sugli schermi di alcuni smartphone installati in galleria. A partire dall’inaugurazione della mostra, 500 copie delle opere d’arte digitale saranno disponibili per il download gratuito dallo store online di mazzacana.it.

Raggiunto il limite delle 500 copie gratuite o a conclusione di Wallpapers for your phone #8, le opere diventeranno a pagamento.

Il progetto Wallpapers for your phone di Mazzacana Gallery

Un’opera d’arte digitale non ha bisogno di essere tradotta in forma cartacea. Lo schermo di uno smartphone o il monitor di un computer sono oggetti reali, non virtuali.

Così scriveva Piero Chiariello in occasione della prima mostra Wallpapers for your phone, dedicata ai lavori di Tiziano Bellomi, di cui è stato il curatore. Mazzacana Gallery è la prima realtà a livello internazionale che ha deciso di puntare su opere d’arte digitale create appositamente per essere esposte sullo schermo di uno smartphone.

Ogni esposizione di questo progetto, quindi, presenta dieci opere d’arte in formato digitale realizzate da un artista, come già visto nelle personali di Simone Bubbico, Piero Chiariello, Martino Lorenzon, Salvatore Manzi, Manuela Bedeschi, Dino Izzo e Tiziano Bellomi: lo stesso sarà per questa mostra dedicata ai lavori digitali di Giulio Zanet.

Giulio Zanet

Giulio Zanet (Colleretto Castelnuovo, TO, 1984) vive e lavora tra Milano e Correggio. Si laurea all’Accademia di Brera nel 2006. Da allora il suo lavoro è stato esposto in svariate gallerie e spazi pubblici in Italia e all’estero, tra cui ricordiamo l’Istitut Francais-Palazzo Delle Stelline (Milano), la Pinacoteca Civica di Como,la Galleria V9 (Varsavia), il Riso-Museo D’arte Contemporanea Della Sicilia (Palermo), Fonderia Artistica Battaglia (Milano). Partecipa a diverse residenze (Finlandia, Germania, Spagna) e nel 2012 è finalista al Premio Lissone e nel 2017 al Premio Cairo.

Pubblicato il

Simone Bubbico – Wallpapers for your phone #7

Mazzacana Gallery presenta le dieci opere d’arte digitale realizzate da Simone Bubbico per la mostra Wallpapers for your phone #7, a cura di Federica Lavarini. I lavori dell’artista saranno in download gratuito a partire delle ore 18:30 di sabato 23 ottobre 2021 e diventeranno a pagamento una volta raggiunto il limite delle 500 copie oppure al termine della rassegna, martedì 23 novembre 2021.

Wallpapers for your phone #7 di Simone Bubbico

Simone Bubbico accosta la ricerca sul dualismo luce-ombra, uomo-natura, alla tecnologia: crescono sottili fiori di campo nella Venere di Milo, emblema della cultura classica, così come negli studi per modelli scultorei, custodi di una bellezza ideale. Ma è la natura, nella sua manifestazione più ostile, a richiamare da tempo la nostra attenzione. Ora è tra noi per riprendersi i suoi spazi. Eppure, nella serie In bloom, manifesta ancora gentilezza: è elegante, capace di indurre una sottile riflessione; è luce, ma anche buio e, in un gioco di fantastiche illusioni, riporta ai sogni sopravvissuti alla distruzione.

Federica Lavarini, curatrice della mostra.
Simone Bubbico, In bloom 01
Simone Bubbico, In bloom 01, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Simone Bubbico, In bloom 02
Simone Bubbico, In bloom 02, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Simone Bubbico, In bloom 03
Simone Bubbico, In bloom 03, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Simone Bubbico, In bloom 04
Simone Bubbico, In bloom 04, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Simone Bubbico, In bloom 05
Simone Bubbico, In bloom 05, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Simone Bubbico, In bloom 06
Simone Bubbico, In bloom 06, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Simone Bubbico, In bloom 07
Simone Bubbico, In bloom 07, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Simone Bubbico, In bloom 08
Simone Bubbico, In bloom 08, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Simone Bubbico, In bloom 09
Simone Bubbico, In bloom 09, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Simone Bubbico, In bloom 10
Simone Bubbico, In bloom 10, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery

Simone Bubbico (1984) è nato a Torino dove si laurea in Decorazione all’Accademia Albertina di Belle Arti. Nel 2013 la prima e doppia personale in un museo pubblico al PAN di Napoli. Nel 2016 vince il primo premio Arte Laguna Prize, sezione scultura e, nel 2018, è finalista al Canova Prize a New York. Ha esposto a Berlino, Roma e in numerose rassegne del nostro Paese.

Pubblicato il

Wallpapers for your phone #7 – Simone Bubbico

Simone Bubbuco - Wallpapers for your phone 7

Mazzacana Gallery annuncia la mostra Wallpapers for your phone #7, a cura di Federica Lavarini, durante la quale verranno presentate dieci opere d’arte digitale realizzate dall’artista Simone Bubbico. La data di inaugurazione è fissata per sabato 23 ottobre 2021, alle ore 18:30, e la rassegna si concluderà martedì 23 novembre 2021.

Simone Bubbico accosta la ricerca sul dualismo luce-ombra, uomo-natura, alla tecnologia: crescono sottili fiori di campo nella Venere di Milo, emblema della cultura classica, così come negli studi per modelli scultorei, custodi di una bellezza ideale. Ma è la natura, nella sua manifestazione più ostile, a richiamare da tempo la nostra attenzione. Ora è tra noi per riprendersi i suoi spazi. Eppure, nella serie In bloom, manifesta ancora gentilezza: è elegante, capace di indurre una sottile riflessione; è luce, ma anche buio e, in un gioco di fantastiche illusioni, riporta ai sogni sopravvissuti alla distruzione.

Federica Lavarini, curatrice della mostra.

Le opere d’arte di Simone Bubbico saranno esposte sul sito di Mazzacana Gallery e, allo stesso tempo, sugli schermi di alcuni smartphone installati in galleria. A partire dall’inaugurazione della mostra, 500 copie delle opere d’arte digitale saranno disponibili per il download gratuito dallo store online di mazzacana.it.

Raggiunto il limite delle 500 copie gratuite o a conclusione di Wallpapers for your phone #7, le opere diventeranno a pagamento.

Il progetto Wallpapers for your phone di Mazzacana Gallery

Un’opera d’arte digitale non ha bisogno di essere tradotta in forma cartacea. Lo schermo di uno smartphone o il monitor di un computer sono oggetti reali, non virtuali.

Così scriveva Piero Chiariello in occasione della prima mostra Wallpapers for your phone, dedicata ai lavori di Tiziano Bellomi, di cui è stato il curatore. Mazzacana Gallery è la prima realtà a livello internazionale che ha deciso di puntare su opere d’arte digitale create appositamente per essere esposte sullo schermo di uno smartphone.

Ogni esposizione di questo progetto, quindi, presenta dieci opere d’arte in formato digitale realizzate da un artista, come già visto nelle personali di Piero Chiariello, Martino Lorenzon, Salvatore Manzi, Manuela Bedeschi, Dino Izzo e Tiziano Bellomi: lo stesso sarà per questa mostra dedicata ai lavori digitali di Simone Bubbico.

Simone Bubbico, In bloom (particolare)

Simone Bubbico (1984) è nato a Torino dove si laurea in Decorazione all’Accademia Albertina di Belle Arti. Nel 2013 la prima e doppia personale in un museo pubblico al PAN di Napoli. Nel 2016 vince il primo premio Arte Laguna Prize, sezione scultura e, nel 2018, è finalista al Canova Prize a New York. Ha esposto a Berlino, Roma e in numerose rassegne del nostro Paese.

Pubblicato il

Piero Chiariello – Wallpapers for your phone #6

Mazzacana Gallery presenta le dieci opere d’arte digitale realizzate da Piero Chiariello per la mostra Wallpapers for your phone #6, a cura di Federica Lavarini. I lavori dell’artista saranno in download gratuito a partire delle ore 18:30 di sabato 11 settembre 2021 e diventeranno a pagamento una volta raggiunto il limite delle 500 copie oppure al termine della rassegna, lunedì 11 ottobre 2021.

Wallpapers for your phone #6 di Piero Chiariello

“La massima complessità e la massima semplicità coincidono” per Piero Chiariello, per questo in Pulvis utilizza un elemento quotidiano, anonimo, talvolta insidioso: il pulviscolo atmosferico. Esiste da millenni, rivela la presenza della luce, assorbe gli stimoli ambientali, si dispone secondo leggi precise e, allo stesso tempo, rimanda all’indeterminatezza e al caso. Pulvis è la polvere che, indisturbata, si è disposta per mesi su superfici di materiali diversi e restituisce un paesaggio immaginario di ciò che è accaduto in assenza nostra o di una nostra azione.

Federica Lavarini, curatrice della mostra.
Piero Chiariello, Pulvis 4 (particolare)
Piero Chiariello, Pulvis 4 (particolare), 2019, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Piero Chiariello, Pulvis 9
Piero Chiariello, Pulvis 9, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Piero Chiariello, Pulvis 10
Piero Chiariello, Pulvis 10, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Piero Chiariello, Pulvis 11
Piero Chiariello, Pulvis 11, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Piero Chiariello, Pulvis 12
Piero Chiariello, Pulvis 12, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Piero Chiariello, Pulvis 13
Piero Chiariello, Pulvis 13, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Piero Chiariello, Pulvis 14
Piero Chiariello, Pulvis 14, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Piero Chiariello, Pulvis 15
Piero Chiariello, Pulvis 15, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Piero Chiariello, Pulvis 16
Piero Chiariello, Pulvis 16, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Piero Chiariello, Pulvis bia (particolare)
Piero Chiariello, Pulvis bia (particolare), 2020, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery

Piero Chiariello nasce nel 1972 a Torre del Greco (NA) dove tuttora vive e lavora. Dopo aver studiato Architettura alla “Federico II”, la sua ricerca artistica si è articolata tra pittura, fotografia, musica, video, scultura e installazioni. Ha esposto i suoi lavori in diverse occasioni nazionali e internazionali tra cui mostre al MAXXI e al MACRO di Roma, alla 54° Biennale di Venezia, al progetto internazionale di arte digitale SPAMM e a tre edizioni della Biennale delle arti digitali, in Brasile.

Pubblicato il

Wallpapers for your phone #6 – Piero Chiariello

Wallpapers for your phone #6 Piero Chiariello Mazzacana Gallery

Mazzacana Gallery annuncia la mostra Wallpapers for your phone #6, a cura di Federica Lavarini, durante la quale verranno presentate dieci opere d’arte digitale realizzate dall’artista Piero Chiariello. La data di inaugurazione è fissata per sabato 11 settembre 2021, alle ore 18:30, e la rassegna si concluderà lunedì 11 ottobre 2021.

“La massima complessità e la massima semplicità coincidono” per Piero Chiariello, per questo in Pulvis utilizza un elemento quotidiano, anonimo, talvolta insidioso: il pulviscolo atmosferico. Esiste da millenni, rivela la presenza della luce, assorbe gli stimoli ambientali, si dispone secondo leggi precise e, allo stesso tempo, rimanda all’indeterminatezza e al caso. Pulvis è la polvere che, indisturbata, si è disposta per mesi su superfici di materiali diversi e restituisce un paesaggio immaginario di ciò che è accaduto in assenza nostra o di una nostra azione.

Federica Lavarini, curatrice della mostra.

Le opere d’arte di Piero Chiariello saranno esposte sul sito di Mazzacana Gallery e, allo stesso tempo, sugli schermi di alcuni smartphone installati in galleria. A partire dall’inaugurazione della mostra, 500 copie delle opere d’arte digitale saranno disponibili per il download gratuito dallo store online di mazzacana.it.

Raggiunto il limite delle 500 copie gratuite o a conclusione di Wallpapers for your phone #6, le opere diventeranno a pagamento.

Il progetto Wallpapers for your phone di Mazzacana Gallery

Un’opera d’arte digitale non ha bisogno di essere tradotta in forma cartacea. Lo schermo di uno smartphone o il monitor di un computer sono oggetti reali, non virtuali.

Così scriveva proprio Piero Chiariello in occasione della prima mostra Wallpapers for your phone, dedicata ai lavori di Tiziano Bellomi, di cui è stato il curatore. Mazzacana Gallery è la prima realtà a livello internazionale che ha deciso di puntare su opere d’arte digitale create appositamente per essere esposte sullo schermo di uno smartphone.

Ogni esposizione di questo progetto, quindi, presenta dieci opere d’arte in formato digitale realizzate da un artista, come già visto nelle personali di Martino Lorenzon, Salvatore Manzi, Manuela Bedeschi, Dino Izzo e Tiziano Bellomi: lo stesso sarà per questa mostra dedicata ai lavori digitali di Piero Chiariello.

Piero Chiariello, Pulvis (particolare)

Piero Chiariello nasce nel 1972 a Torre del Greco (NA) dove tuttora vive e lavora. Dopo aver studiato Architettura alla “Federico II”, la sua ricerca artistica si è articolata tra pittura, fotografia, musica, video, scultura e installazioni. Ha esposto i suoi lavori in diverse occasioni nazionali e internazionali tra cui mostre al MAXXI e al MACRO di Roma, alla 54° Biennale di Venezia, al progetto internazionale di arte digitale SPAMM e a tre edizioni della Biennale delle arti digitali, in Brasile.

Pubblicato il

Martino Lorenzon – Wallpapers for your phone #5

Mazzacana Gallery presenta le dieci opere d’arte digitale realizzate da Martino Lorenzon per la mostra Wallpapers for your phone #5, a cura di Piero Chiariello. I lavori dell’artista saranno in download gratuito a partire delle ore 18:30 di sabato 24 luglio 2021 e diventeranno a pagamento una volta raggiunto il limite delle 500 copie oppure al termine della rassegna, il 24 agosto 2021.

Wallpapers for your phone #5 di Martino Lorenzon

Le piccole tracce che Lorenzon lascia sulla superficie nascono come a formare una musica. Si affiancano le une alle altre con una cadenza anche ritmica, come in una meditazione, seguendo un misterioso equilibrio fino a formare l’immagine che noi vediamo. Gesti semi-automatici rivelano una struttura non premeditata, seguono il bisogno di mostrare il sentimento di stupore affascinato per la struttura invisibile del mondo.

Piero Chiariello, curatore della mostra.
Martino Lorenzon, L'Après-midi d'un Faune
Martino Lorenzon, L’Après-midi d’un Faune, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Martino Lorenzon, Memorabilia
Martino Lorenzon, Memorabilia, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Martino Lorenzon, Canto Quinto
Martino Lorenzon, Canto Quinto, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Martino Lorenzon, Lilo's Mind
Martino Lorenzon, Lilo’s Mind, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Martino Lorenzon, Rubble 1
Martino Lorenzon, Rubble 1, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Martino Lorenzon, Rubble 2
Martino Lorenzon, Rubble 2, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Martino Lorenzon, Zing
Martino Lorenzon, Zing, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Martino Lorenzon, Flusso
Martino Lorenzon, Flusso, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Martino Lorenzon, Golden Rumble
Martino Lorenzon, Golden Rumble, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery
Martino Lorenzon, Fuzz
Martino Lorenzon, Fuzz, 2021, Immagine digitale, File JPG (.jpg), 1080 x 1920 px, Mazzacana Gallery

Martino Lorenzon nasce nel 1970 a Udine, dove vive e lavora. Si laurea in architettura allo I.U.A.V di Venezia. Frequenta il corso di tecniche calcografiche alla stamperia d’arte Albicocco di Udine. Attivo nel campo delle arti visive fin da bambino, ha esposto i suoi lavori in diverse mostre personali e collettive, in Italia e all’estero.

Pubblicato il

Wallpapers for your phone #5 – Martino Lorenzon

Martino Lorenzon, Wallpapers for your phone #5

Mazzacana Gallery è lieta di annunciare la mostra Wallpapers for your phone #5, a cura di Piero Chiariello, la quale presenterà dieci opere d’arte digitale realizzate dall’artista Martino Lorenzon. La data di inaugurazione è fissata per sabato 24 luglio 2021, alle ore 18:30, e la rassegna si concluderà il 24 agosto 2021.

Le piccole tracce che Lorenzon lascia sulla superficie nascono come a formare una musica. Si affiancano le une alle altre con una cadenza anche ritmica, come in una meditazione, seguendo un misterioso equilibrio fino a formare l’immagine che noi vediamo. Gesti semi-automatici rivelano una struttura non premeditata, seguono il bisogno di mostrare il sentimento di stupore affascinato per la struttura invisibile del mondo.

Piero Chiariello, curatore della mostra.

Le opere d’arte di Martino Lorenzon saranno esposte sul sito di Mazzacana Gallery e, allo stesso tempo, sugli schermi di alcuni smartphone installati in galleria. A partire dall’inaugurazione della mostra, 500 copie delle opere d’arte digitale saranno disponibili per il download gratuito dallo store online di mazzacana.it.

Raggiunto il limite delle 500 copie gratuite o a conclusione di Wallpapers for your phone #5, i lavori di Martino Lorenzon diventeranno a pagamento.

Il progetto Wallpapers for your phone di Mazzacana Gallery

Un’opera d’arte digitale non ha bisogno di essere tradotta in forma cartacea. Lo schermo di uno smartphone o il monitor di un computer sono oggetti reali, non virtuali.

Così scrive Piero Chiariello, il curatore di questa rassegna e delle precedenti mostre Wallpapers for your phone. Mazzacana Gallery è la prima realtà a livello internazionale che ha deciso di puntare su opere d’arte digitale create appositamente per essere esposte sullo schermo di uno smartphone.

Ogni esposizione del progetto, quindi, presenta dieci opere d’arte in formato digitale realizzate da un artista, proprio come già visto nelle personali di Salvatore Manzi, Manuela Bedeschi, Dino Izzo e Tiziano Bellomi, e lo stesso sarà per questa mostra dedicata ai lavori digitali di Martino Lorenzon.

Martino Lorenzon, Rubble1 (particolare)

Martino Lorenzon nasce nel 1970 a Udine, dove vive e lavora. Si laurea in architettura allo I.U.A.V di Venezia. Frequenta il corso di tecniche calcografiche alla stamperia d’arte Albicocco di Udine. Attivo nel campo delle arti visive fin da bambino, ha esposto i suoi lavori in diverse mostre personali e collettive, in Italia e all’estero.

Pubblicato il

Salvatore Manzi – Wallpapers for your phone #4

Mazzacana Gallery presenta le dieci opere d’arte digitale realizzate da Salvatore Manzi per la mostra Wallpapers for your phone #4, a cura di Piero Chiariello. I lavori dell’artista saranno in download gratuito a partire delle ore 18:30 di lunedì 14 giugno 2021 e diventeranno a pagamento al termine della rassegna, il 14 luglio 2021.

Wallpapers for your phone #4 di Salvatore Manzi

La meraviglia è sempre disponibile e ci circonda in ogni momento, in ogni luogo. Salvatore Manzi cerca di renderla visibile a tutti distillando le modalità compositive che di volta in volta usa nella costruzione delle sue opere. In occasioni espositive, nell’intimità della sua storia, sulla strada spirituale che percorre, tende a cercare l’equilibrio più puro, più semplice, più utile a comprendere e descrivere le dinamiche della natura. Aspira a seguire il rapporto che vive con la divinità, a trasmettere lo stupore per i misteri più profondi, cercando di risolvere per sé e per gli altri questioni che ci accompagnano da sempre e che forse non ci abbandoneranno mai.

Piero Chiariello, curatore di Wallpapers for your phone #4
Salvatore Manzi, Linealità 1
Salvatore Manzi, Linealità 1, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 2, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 2, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 3, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 3, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 4, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 4, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 5, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 5, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 6, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 6, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 7, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 7, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 8, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 8, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 9, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 9, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 10, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Salvatore Manzi, Linealità 10, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px

Salvatore Manzi nasce nel 1975 a Napoli. Interessato fin dagli esordi all’iniquità del sistema e del mercato dell’arte, prende parte e organizza diversi collettivi, atti a sviluppare processi di spersonalizzazione artistica. In seguito si volge ad una ricerca più ampia e compaiono numerosi riferimenti al disagio sociale. Dal 2006, in seguito alla sua conversione alla fede evangelica, la sua ricerca si infittisce di contenuti spirituali. Vive e lavora a Napoli.

Pubblicato il

Wallpapers for your phone #4 – Salvatore Manzi

Wallpapers for your phone #4 - Salvatore Manzi

Mazzacana Gallery annuncia Wallpapers for your phone #4, la mostra curata da Piero Chiariello che presenterà dieci opere d’arte digitale realizzate dall’artista Salvatore Manzi. La rassegna avrà inizio lunedì 14 giugno 2021, alle ore 18:30, e si concluderà il 14 luglio 2021.

La meraviglia è sempre disponibile e ci circonda in ogni momento, in ogni luogo. Salvatore Manzi cerca di renderla visibile a tutti distillando le modalità compositive che di volta in volta usa nella costruzione delle sue opere. In occasioni espositive, nell’intimità della sua storia, sulla strada spirituale che percorre, tende a cercare l’equilibrio più puro, più semplice, più utile a comprendere e descrivere le dinamiche della natura. Aspira a seguire il rapporto che vive con la divinità, a trasmettere lo stupore per i misteri più profondi, cercando di risolvere per sé e per gli altri questioni che ci accompagnano da sempre e che forse non ci abbandoneranno mai.

Piero Chiariello, curatore di Wallpapers for your phone #4

Le opere di Salvatore Manzi saranno esposte sul sito di Mazzacana Gallery e, allo stesso tempo, sugli schermi di alcuni smartphone installati in galleria. Inoltre, a partire dall’inaugurazione e per tutta la durata della rassegna, le dieci opere d’arte digitale saranno disponibili per il download gratuito dallo store online di mazzacana.it.

Alla conclusione di Wallpapers for your phone #4 – il 14 luglio 2021 – i lavori di Salvatore Manzi diventeranno a pagamento.

Il progetto Wallpapers for your phone di Mazzacana Gallery

Un’opera d’arte digitale non ha bisogno di essere tradotta in forma cartacea. Lo schermo di uno smartphone o il monitor di un computer sono oggetti reali, non virtuali.

Così scrive Piero Chiariello, il curatore di questa rassegna e delle precedenti mostre Wallpapers for your phone. Mazzacana Gallery è la prima realtà a livello internazionale che ha deciso di puntare su opere d’arte digitale create appositamente per essere esposte sullo schermo di uno smartphone.

Ogni esposizione del progetto Wallpapers for your phone, quindi, presenta dieci opere d’arte in formato digitale realizzate da un artista, proprio come già visto nelle personali di Manuela Bedeschi, Tiziano Bellomi e Dino Izzo, e lo stesso sarà per questa mostra dedicata ai lavori digitali di Salvatore Manzi.

Salvatore Manzi, Linealità 6 (particolare), Wallpapers for your phone #4

Salvatore Manzi nasce nel 1975 a Napoli. Interessato fin dagli esordi all’iniquità del sistema e del mercato dell’arte, prende parte e organizza diversi collettivi, atti a sviluppare processi di spersonalizzazione artistica. In seguito si volge ad una ricerca più ampia e compaiono numerosi riferimenti al disagio sociale. Dal 2006, in seguito alla sua conversione alla fede evangelica, la sua ricerca si infittisce di contenuti spirituali. Vive e lavora a Napoli.

Salvatore Manzi Exzac

Il libro Salvatore Manzi Exzak rappresenta uno strumento utile per scoprire e comprendere il percorso artistico dell’artista. Curato dal critico Stefano Taccone, questo volume pubblicato nel 2014 da Phoebus Edizioni ripercorre il primo ventennio di attività di Salvatore Manzi: dalle operazioni sotto il nome “Zak” all’analisi e denuncia sociali, per passare alla conversione e i conseguenti tentativi di coniugare le dimensioni “spirituale” e “sociale”. Infine, la più recente pittura in cui «l’analisi segnica diviene lo strumento per esplorare il rapporto tra finito e infinito, tempo ed eternità, immanente e trascendente da parte di una coscienza sempre e comunque hegelianamente infelice qual è quella del cristiano».

Pubblicato il

Manuela Bedeschi – Wallpapers for your phone #3

Mazzacana Gallery presenta le dieci opere d’arte digitale realizzate da Manuela Bedeschi per la mostra Wallpapers for your phone #3, a cura di Piero Chiariello. I lavori dell’artista saranno in download gratuito a partire delle ore 18:30 di domenica 9 maggio 2021 e diventeranno a pagamento al termine della rassegna, il 9 giugno 2021.

Wallpapers for your phone #3 di Manuela Bedeschi

Carta velina colorata. Lavori delicati, fragili, leggeri ma allo stesso tempo esteticamente pieni, forti e sicuri. Proprio dai densi contrasti nascono le opere più significative, eleganti e raffinate.. Ma la luce solare rende molto breve la vita dei colori sulla carta velina, si degradano e in breve tempo scompaiono. Con questa operazione, riportando queste opere in digitale i colori diventano eterni, perché trovano corrispondenza a concetti matematici.

Piero Chiariello, curatore di Wallpapers for your phone #3
Dal giallo al viola
Manuela Bedeschi, Dal giallo al viola (particolare), 2014, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Spartito musicale 2
Manuela Bedeschi, Spartito musicale 2, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Spartito musicale 7
Manuela Bedeschi, Spartito musicale 7, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Spartito musicale 9
Manuela Bedeschi, Spartito musicale 9, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Spartito musicale 10
Manuela Bedeschi, Spartito musicale 10, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Spartito musicale 11
Manuela Bedeschi, Spartito musicale 11, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Spartito musicale 12
Manuela Bedeschi, Spartito musicale 12, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Spartito musicale 13
Manuela Bedeschi, Spartito musicale 13, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Spartito musicale 14
Manuela Bedeschi, Spartito musicale 14, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px
Spartito musicale 15
Manuela Bedeschi, Spartito musicale 15, 2021, immagine digitale, 1920 x 1080 px

(Wallpapers for your phone #3, foto di G. Governo)

Manuela Bedeschi vive e lavora tra Verona e Bagnolo di Lonigo (Vicenza). Ha conseguito il diploma in Scultura e Pittura all’Accademia di Belle Arti “G.B. Cignaroli” di Verona. In seguito, ha frequentato il corso di Arte Concettuale all’Accademia Estiva di Salisburgo – con Roman Opalka e Gunter Ueker – e quello di Grafica Sperimentale presso il Centro Internazionale della Grafica di Venezia. Bedeschi opera da lungo tempo nel campo della scultura e della pittura: ha esposto in mostre nazionali e internazionali prediligendo sempre più le installazioni e gli interventi “site specific”.